Parrocchia di SS. Salvatore e S. Maria

Parrocchia

SS. Salvatore e S. Maria

Parola di Vita in PPS

Parola di Vita

Ogni mese in formato PPS

Centro Polivalente San Calogero

Centro San Calogero

Museo Siciliano delle Tradizioni Religiose

Parola di vita

(Cuvântul Vietii - Fra ord til live - Fjala për ta jetuar - Fra Ord til liv - Slowo Zycia - Palabra de Vida - Pawòl Lavi a - Woord van Leven - Az élet igéje - Palavra de Vida - Parole de Vie - Word of Life - Kalaam Hayat - Sabda Kehidupan - Wort des Lebens - Kataga ng Buhay - Az élet igéje - Kelma tal-Hajja - Livets Ord - LÔØI SOÁNG - Beseda Življenja)

07 - Parola di Vita - Luglio 2013 - Word of Life - Parole de Vie - Wort des Lebens

Parola di Vita  - Luglio 2013 1

naltrexone and naloxone

naltrexone naloxone ptsd



  • Arabo PPS -
  • Albanese  PPS - Fjala për ta jetuar -
  • Bielarusso -
  • Bulgaria    PPS -  
  • Ceco - Czech republic PPS
  • Cinese PPS -
  • Coreano PPS -  
  • Croato - Hrvatski - PPS - Rijec života -
  • Danese - DK    PPS - Livets Ord -
  • Filippino PPS - Kataga ng Buhay -
  • Francese   PPS - Parole de Vie -
  • Giapponese PPS -
  • Haitiano PPS - Pawòl Lavi
  • Bahasa - Indonesia   PPS - Sabda Kehidupan -
  • Inglese   PPS - Word des Lebens -
  • Maltese    PPS - Kelma tal-Hajja -
  • Norvegese   PPS - Fra Ord til liv -
  • Olandese    PPS - Woord van Leven-
  • Pakistan - Urdu    PPS - Kalam-e-Hayat -
  • Polacco - Polski - PPS - Slowo Zycia -
  • Portoghese PPS - Palavra de vida -
  • Rumeno - Româna  PPS - Cuvântul Vietii -
  • Russo -
  • Sloveno - Slovenija   PPS - Beseda Življenja -
  • Spagnolo - Español    PPS - Palabra de vida-
  • Spagnolo - Latino-Americano PPS - Palabra de vida -
  • Tailandese   PPS -
  • Tanzania - PPS - Neno la uzima -
  • Tedesco PPS - Wort des Lebens -
  • Ungherese   PPS - Az élet igéje -
  • Vietnamita PPS - LÔØI SOÁNG -

Parola di vita di luglio2013[1]

«Tuttala legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo comete stesso» (Gal 5,14)

È questa una parola di Paolo, l'Apostolo: breve, stupenda, lapidaria,chiarificatrice.

Essa ci dice ciò che deve stare alla base del comportamento cristiano,ciò che deve ispirarlo sempre: l'amore del prossimo.

L'apostolo vede nell'attuazione di questo comandamento il pienoadempimento della legge. Essa, infatti, dice di non commettere adulterio, nonuccidere, non rubare, non deside­rare... e si sa che chi ama non fa tuttoquesto: chi ama non uccide, non ruba...

«Tuttala legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo comete stesso»

 Chi ama però non evita soltanto il male. Chi ama si apre sugli altri,vuole il bene, lo fa, si dona: arriva a dar la vita per l'amato.

Per questo, Paolo scrive che nell'amore del prossimo non solo siosserva la legge, ma si ha «la pienezza» della legge.

 «Tuttala legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo comete stesso»

Se tutta la legge sta nell'amore del prossimo, occorre vedere glialtri comandamenti come mezzi per illuminarci e guidarci a saper trovare, nelleintricate situazioni della vita, la via per amare gli altri; bisogna saperleggere negli altri comandamenti l'intenzione di Dio, la sua volontà.

Egli ci vuole obbedienti, casti, mortificati, miti, misericordiosi,poveri... per realizzare meglio il comandamento della carità.

«Tuttala legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo comete stesso»

Ci si potrebbe chiedere: come mai l'Apostolo omette di parlaredell'amore di Dio?

Il fatto è che l'amore di Dio e del prossimo non sono in concorrenza.L'uno, l'amore del prossimo, è anzi espressione dell'altro, l'amore di Dio.Amare Dio, infatti, significa fare la sua volontà. E la sua volontà è cheamiamo il prossimo.

«Tuttala legge trova la sua pienezza in un solo precetto: amerai il prossimo tuo comete stesso»

 Come mettere in pratica questa parola?

È chiaro: amando il prossimo; amandolo veramente.

Ciò significa: dono, ma dono disinteressato, a lui.

Non ama, colui che strumentalizza il prossimo per i propri fini, anchei più spirituali, come può essere la propria santificazione. Occorre amare ilprossimo, non noi stessi.

È indubbio, però, che chi ama così si farà santo davvero; sarà«perfetto come il Padre», perché ha compiuto il meglio che poteva fare: hacentrato la volontà di Dio, l'ha messa in pra­tica: ha adempiuto pienamente lalegge.

Non saremo forse esaminati alla fine della vita unicamente su questoamore?

 Chiara Lubich


[1] Paroladi vita pubblicata in Città Nuova, 1983/10, p.40.

[2] Cf Lv19,18.

Archivio

I Power Point pubblicati su questo sito possono essere divulgati e pubblicati su altri siti senza apportare alcuna modifica al testo e alle immagini, è vietata qualsiasi riproduzione su DVD per uso commerciale. Anna Lollo e la direzione del Santuario declinano ogni responsabilità.

© 2015 - Santuario San Calogero
San Salvatore di Fitalia (ME)
direzione@santuariosancalogero.org.
Telefono/Fax 0941 486014

Coordinate Bancarie
Codice IBAN IT47 K076 0116 5000 0005 2662 681
Codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX
CIN  K   -  ABI   07601     CAB   16500 
N° CONTO 000052662681

Verifica su noicattolici.it
vota questo sito su noicattolici.it
Totus Tuus
Powered by Genesit