Parrocchia di SS. Salvatore e S. Maria

Parrocchia

SS. Salvatore e S. Maria

Parola di Vita in PPS

Parola di Vita

Ogni mese in formato PPS

Centro Polivalente San Calogero

Centro San Calogero

Museo Siciliano delle Tradizioni Religiose

Parola di vita

(Cuvântul Vietii - Fra ord til live - Fjala për ta jetuar - Fra Ord til liv - Slowo Zycia - Palabra de Vida - Pawòl Lavi a - Woord van Leven - Az élet igéje - Palavra de Vida - Parole de Vie - Word of Life - Kalaam Hayat - Sabda Kehidupan - Wort des Lebens - Kataga ng Buhay - Az élet igéje - Kelma tal-Hajja - Livets Ord - LÔØI SOÁNG - Beseda Življenja)

01 - Parola di Vita - Gennaio 2014 - Word of Life - Parole de Vie - Wort des Lebens

Parola di Vita -  Gennaio 2014

cialis generico 10 mg prezzo

cialis generico forum house.raupes.net



  • Italiano     PPS - Parola di Vita - Gennaio 2014
  • Parola di Vita Gen4 Gennaio 2014
  • TELEPACE Audio della PAROLA DI VITA
  • Il video della Parola di Vita -  Gennaio 2014 - letto da Redi Maghenzani

  • Arabo PPS -
  • Albanese  PPS - Fjala për ta jetuar -
  • Bielarusso -
  • Bulgaria    PPS -  
  • Ceco - Czech republic PPS
  • Cinese PPS -
  • Coreano PPS -  
  • Croato - Hrvatski - PPS - Rijec života -
  • Danese - DK    PPS - Livets Ord -
  • Filippino PPS - Kataga ng Buhay -
  • Francese   PPS - Parole de Vie -
  • Giapponese PPS -
  • Haitiano PPS - Pawòl Lavi
  • Bahasa - Indonesia   PPS - Sabda Kehidupan -
  • Inglese   PPS - Word des Lebens -
  • Maltese    PPS - Kelma tal-Hajja -
  • Norvegese   PPS - Fra Ord til liv -
  • Olandese    PPS - Woord van Leven-
  • Pakistan - Urdu    PPS - Kalam-e-Hayat -
  • Polacco - Polski - PPS - Slowo Zycia -
  • Portoghese PPS - Palavra de vida -
  • Rumeno - Româna  PPS - Cuvântul Vietii -
  • Russo -
  • Sloveno - Slovenija   PPS - Beseda Življenja -
  • Spagnolo - Español    PPS - Palabra de vida-
  • Spagnolo - Latino-Americano PPS - Palabra de vida -
  • Tailandese   PPS -
  • Tanzania - PPS - Neno la uzima -
  • Tedesco PPS - Wort des Lebens -
  • Ungherese   PPS - Az élet igéje -
  • Vietnamita PPS - LÔØI SOÁNG -

Parola di vita di Gennaio 2014[1]


Dal 18 al 25 gennaio in molte parti del mondo si celebra la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, mentre in altre si celebra a Pentecoste.

Quest'anno la frase scelta per la Settimana di preghiera è: "E' forse diviso il Cristo?" (1 Cor 1,13).

Chiara Lubich era solita commentare il versetto biblico ogni volta. Per mantenere questo suo apporto proponiamo un suo testo del gennaio 2005 a commento del versetto: "Cristo, unico fondamento della Chiesa" (cf 1 Cor 3,11) che potrebbe essere un contributo ad approfondire la frase proposta quest'anno.

"Cristo, unico fondamento della Chiesa"(cf 1 Cor 3,11)[2].

  Eral'anno 50 quando Paolo arrivò a Corinto, la grande città della Grecia famosaper l'importante porto commerciale e vivace per le sue molteplici correnti dipensiero. Per 18 mesi l'apostolo vi annunciò il Vangelo e pose le basi di unafiorente comunità cristiana. Altri dopo di lui continuarono l'opera dievangelizzazione. Ma i nuovi cristiani rischiavano di attaccarsi alle personeche portavano il messaggio di Cristo, piuttosto che a Cristo stesso. Nascevanocosì le fazioni: "Io sono di Paolo", dicevano alcuni; e altri, sempreriferendosi all'apostolo preferito: "Io sono di Apollo", oppure: "Iosono di Pietro".

 Davantialla divisione che turbava la comunità, Paolo afferma con forza che icostruttori della Chiesa, paragonata ad un edificio, ad un tempio, possonoessere tanti, ma uno solo è il fondamento, la pietra viva: Cristo Gesù.

 Soprattuttoquesto mese, durante la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, leChiese e le comunità ecclesiali ricordano insieme che Cristo è l'unico lorofondamento, e che soltanto aderendo a Lui e viven­do l'unico suo Vangelopossono trovare la piena e visibile unità tra di loro.

 "Cristo, unico fondamento della Chiesa".

  Fondarela nostra vita su Cristo significa essere una sola cosa con Lui, pensare comeLui pensa, volere ciò che Lui vuole, vivere come Lui ha vissuto.

 Ma come fondarci, radicarci su di Lui? Come diventare una cosasola con Lui?

 Mettendo in pratica il Vangelo.

 Gesù èil Verbo, ossia la Parola di Dio che si è incarnata. E se Egli è la Parola cheha assunto la natura umana, noi saremo veri cristiani se saremo uomini e donneche informano tutta la loro vita della Parola di Dio.

 Se noiviviamo le sue parole, anzi, se le parole sue ci vivono, sì da fare di noi "Parolevive", siamo uno con Lui, ci stringiamo a Lui; non vive più l'io o il noi,ma la Parola in tutti. Potremo pensare che vivendo così daremo un contributoperché l'unità tra tutti i cristiani diventi una realtà.

 Comeil corpo respira per vivere, così l'anima per vivere vive la Parola di Dio.

 Unodei primi frutti è la nascita di Gesù in noi e tra noi. Questo provoca unmutamento di mentalità: inietta nei cuori di tutti, siano essi europei oasiatici o australiani o americani o africani, gli stessi sentimenti di Cristodi fronte alle circostanze, alle singole persone, alla società.

[...]

 LaParola vissuta rende liberi dai condizionamenti umani, infonde gioia, pace,semplicità, pienezza di vita, luce; facendoci aderire a Cristo, ci trasforma apoco a poco in altri Lui.

 "Cristo, unico fondamento della Chiesa".

  Ma c'èuna Parola che riassume tutte le altre, è amare: amare Dio e il prossimo. Gesùsintetizza in questa "tutta la Legge e i Profeti" (cf Mt 22,40).

 Ilfatto è che ogni Parola, pur essendo espressa in termini umani e diversi, èParola di Dio; ma siccome Dio è Amore, ogni Parola è carità.

 Comevivere allora questo mese? Come stringerci a Cristo "unico fondamentodella Chiesa"? Amando come Lui ci ha insegnato.

 "Amae fa' quello che vuoi"[3], ha detto sant'Agostino,quasi sintetizzando la norma di vita evangelica, perché amando non sbaglierai,ma adempirai in pieno la volontà di Dio.

  Chiara Lubich



[1] Pubblicata su Città Nuova 2004/24,p.7, in versione integrale.

[2] 1Cor 3,11: "Nessuno può porre unfondamento diverso da quello che già vi si trova, che è Gesù Cristo".

[3] In Jo.Ep. tr., 7,8.


Archivio

I Power Point pubblicati su questo sito possono essere divulgati e pubblicati su altri siti senza apportare alcuna modifica al testo e alle immagini, è vietata qualsiasi riproduzione su DVD per uso commerciale. Anna Lollo e la direzione del Santuario declinano ogni responsabilità.

© 2015 - Santuario San Calogero
San Salvatore di Fitalia (ME)
direzione@santuariosancalogero.org.
Telefono/Fax 0941 486014

Coordinate Bancarie
Codice IBAN IT47 K076 0116 5000 0005 2662 681
Codice BIC/SWIFT BPPIITRRXXX
CIN  K   -  ABI   07601     CAB   16500 
N° CONTO 000052662681

Verifica su noicattolici.it
vota questo sito su noicattolici.it
Totus Tuus
Powered by Genesit